Home Cronaca Cronaca Milano

Vandalizzata la statua di Montanelli: azione rivendicata su Fb | Video

0
CONDIVIDI
La statua imbrattata di Indro Montanelli

L’azione è stata rivendicata con un video sui social da Rete Studenti e LuMe.

La statua di Indro Montanelli nei giardini a lui dedicati a Milano è stata vandalizzata.

La statua e stata cosparsa di vernice rossa e alla base è comparsa la scritta, in nero, “Razzista” e “stupratore”.

L’azione è stata rivendicata con un video sui social da Rete Studenti e LuMe.

Del caso se ne sta occupando la Digos Milanese, mentre a livello di magistratura se ne sta occupando il pm Alberto Nobili, responsabile dell’antiterrorismo milanese che aprirà un fascicolo per imbrattamento.

Forse il fascicolo potrebbe non essere contro ignoti, infatti, l’assurdo gesto vandalico, è stato rivendicato con un video pubblicato sui social dagli studenti delle scuole superiori di RSM, Rete Studenti Milano e gli universitari di LuMe, Laboratorio universitario Metropolitano.

Proprio dal filmato si vede come siano stati lanciato all’indirizzo della statua quattro barattoli di vernice rossa.

Il video pubblicato sui social, Rete Studenti Milano e LuMe, Laboratorio universitario Metropolitano, con cui è stato rivendicato l’imbrattamento avvenuto nella notte.

“Chiediamo, ad alta voce e con convinzione, l’abbattimento della statua a suo nome. Non possiamo accettare che vengano venerati come esempi da imitare personaggi che hanno fatto dello schiavismo, del colonialismo, della misoginia, del fascismo e del razzismo una mentalità con ben pochi ripensamenti.

Con questo gesto vogliamo inoltre ricordare che, come ci hanno insegnato e continuano a insegnarci movimenti globali come Non Una Di Meno e Black Lives Matter, tutte le lotte sono la stessa lotta, in un meccanismo intersezionale di trasformazione del presente e del futuro. Se il mondo che vogliamo tarda ad arrivare, lo cambieremo.

Mai più schiavismo. Mai più sessismo. Mai più razzismo.

LUME – Laboratorio Universitario MEtropolitano

Rete Studenti Milano”