Home Politica Politica Milano

Speranza Vs Moratti: Vaccini in base Pil? Salute non un privilegio di chi ha di più

0
CONDIVIDI
Letizia Moratti

Sarebbero quattro i parametri, “Pil, mobilità, densità abitativa e zone più colpite dal virus” che il vice presidente ed assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti, avrebbe chiesto di tenere in considerazione per la ripartizione dei vaccini anti-Covid, con una lettera al commissario Arcuri.

“La vicepresidente Moratti in merito alla distribuzione dei vaccini – ha spiegato il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana durante una conferenza stampa – ha chiesto una serie di integrazioni che mi sembrano estremamente coerenti e logiche e ascolteremo cosa ne pensa Arcuri”.

“Discussione immediata in Consiglio. I criteri elencati ci sembrano discutibili se non discriminatori”, ha commentato Massimo De Rosa, capogruppo M5s in Regione.

Reazione anche del ministro Speranza che su Twitter scrive: “Tutti hanno diritto al vaccino indipendentemente dalla ricchezza del territorio in cui vivono. In Italia la salute è un bene pubblico fondamentale garantito dalla Costituzione. Non un privilegio di chi ha di più.”