Home Spettacolo

Serena Brancale nel corpo docenti del CPM Music Institute

0
CONDIVIDI
Serena Brancale nel corpo docenti del CPM Music Institute

La cantante e musicista Serena Brancale si unisce al corpo docenti del CPM Music Institute, scuola di formazione artistica musicale di Milano fra le più ambite d’Italia, diretta e fondata da Franco Mussida.

Serena Brancale curerà il corso specializzato di Live Techniques perfezionamento delle tecniche di esecuzione live.

Il CPM MUSIC INSTITUTE, scuola di formazione musicale di Milano fra le più ambiti d’Italia, arricchisce maggiormente il proprio corpo docenti, composto da personalità altamente qualificate del mondo musicale. La cantante, musicista e attrice (o come lei stessa si definisce “cantaucentrica”), SERENA BRACALE, si unisce alla prestigiosa squadra di insegnanti della scuola di Franco Mussida per curare un corso specializzato.

A partire da ieri, 9 maggio, Serena Brancale è infatti docente di LIVE TECHNIQUES, un corso che si pone l’obiettivo di approfondire le tecniche di esecuzione live, mostrando come l’utilizzo di strumenti quali la loop station possano integrare le esibizioni in solo.

Le lezioni si svolgeranno inizialmente a distanza, come stabilito dalle disposizioni governative, tramite la piattaforma digitale di Microsoft Teams (metodo adottato dalla scuola per il proseguimento dei programmi didattici), e continueranno successivamente in aula.

SERENA BRANCALE: «Dopo aver tenuto lo scorso novembre una Masterclass durante l’Open Week in un teatro pieno di giovani promettenti artisti, sono lieta di tornare al CPM Music Institute di Milano e di intraprendere una nuova proficua collaborazione! Questa volta infatti non si tratterà di un unico incontro, ma mi occuperò di un intero corso dal nome “Live Techniques” incentrato sull’utilizzo della Loop Station e della performance in solo. Creatività e improvvisazione saranno alla base degli incontri all’interno di una classe virtuale rivolta a musicisti, cantanti e a tutti coloro che vorranno realizzare arrangiamenti alternativi in solo. Le prime lezioni si terranno online con performance di dimostrazione in diretta e proseguiranno dal vivo in aula».

Serena Brancale, nata a Bari, è attrice e musicista (suona il pianoforte, la loop station e la batteria elettronica), con la passione per la comunicazione e i social network. Si approccia al mondo della musica classica sin dalla tenera età di 4 anni studiando il violino e il pianoforte. A 14 anni debutta come solista in formazioni vocali a cappella e parallelamente intraprende lo studio del canto jazz al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari. Entra presto nel mondo musicale con il suo progetto cantautorale ricco di contaminazioni nu- soul, jazz ed elettronica. Nel 2015 partecipa al Festival di Sanremo tra le Nuove Proposte con il brano “Galleggiare”, contenuto nel primo album omonimo dell’artista. Nella sua carriera vanta importanti collaborazioni con artisti quali Fabrizio Bosso, Stefano Di Battista, Simona Molinari e molti altri jazzisti italiani, esibendosi anche in tour con Il Volo (2016) e Mario Biondi (2017). Ha lavorato come speaker radiofonica e come attrice recitando nel film di Alessandro Piva “Mio Cognato” con Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio. Nel 2018 si aggiudica il Premio Lunezia ed è protagonista del Redbull Music Studio. Nel 2019 pubblica “Vita D’Artista”, un album demodé, ironico, romantico ma spiccatamente Groovy, che rappresenta il microcosmo dell’autrice sempre sul fil rouge tra pop e jazz ma che attinge dall’universo musicale. Quest’anno ha partecipato al programma televisivo Skianto in prima serata su Rai 3 con Filippo Timi e Raphael Gualazzi. Dal 2017 è anche docente al Saint Louis College of Music di Roma.

Il CPM Music Institute (riconosciuto Istituto di Alta Formazione dal MIUR a partire dal 2016) vanta un programma didattico ricco e articolato di corsi specializzati nella formazione strumentale, vocale e professionale curati da docenti altamente qualificati (Basso, Batteria, Canto, Chitarra, Pianoforte e Tastiere, Pro Audio Engineer, Writing & Production, Songwriting, Giornalismo, Game Audio, Violino Pop, Fiati Pop e Presenza Scenica) e propone percorsi Accademici, Pre-Accademici, Mono e Multi Stilistici, Individuali(AFAM, BAC, Diploma, Certificate, Basic, Individuali e Master). Fra i percorsi disponibili vi è anche la possibilità di scegliere di intraprendere il Triennio AFAM per conseguire il Diploma Accademico di I livello, un titolo equivalente ad una Laurea triennale riconosciuta su territorio nazionale e in tutti i Paesi Europei.

Al giorno d’oggi, molti dei suoi diplomati lavorano in orchestre prestigiose, suonano e cantano come coristi o musicisti di importanti artisti (da Laura Pausini alla PFM), altri ancora hanno intrapreso carriere artistiche proprie (tra i quali Mahmood, Chiara Galiazzo, Renzo Rubino, Cordio).

Dal 1988 si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi, la più recente iniziativa è CO2 “Controllare l’odio” che consiste nell’installazione di speciali audioteche di sola musica strumentale divisa per stati d’animo attive da 6 anni in 12 carceri italiane (Milano, Opera, Monza, Torino, Alessandria, Roma, Napoli, Venezia, Genova, Bologna, più una variante attiva al carcere minorile Beccaria di Milano), e realizza progetti musicali educativi per l’industria, come la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì e i corsi formativi per i partecipanti ad Area Sanremo.

In questo periodo di emergenza, il CPM Music Institute ha proseguito i programmi didattici in corso con lezioni online interattive teoriche strumentali potenziando ogni giorno di più il proprio sistema scolastico. Oltre 465 allievi provenienti da tutta Italia sono seguiti con programmi personalizzati, tenendo sempre in conto le singole necessità, caratteristica che da sempre contraddistingue il metodo di formazione adoperato dalla scuola.

Per maggiori informazioni consultare il sito web.