Home Sport Sport Milano

Prima giornata di Serie A, Milan impegnato ad Udine

0
CONDIVIDI
Prima giornata di Serie A, Milan impegnato ad Udine

Manca ancora poco e lo spettacolo della Serie A ritornerà ad animare le domeniche di tutti gli appassionati di calcio. Il 24 agosto 2019 avrà ufficialmente inizio la stagione 2019-2020, un torneo che si preannuncia ricco di novità e di spunti interessanti, con tanti volti nuovi in campo e in panchina. 

Un volto nuovo dalle parti di Milanello è quello di Marco Giampaolo, diventato tecnico della prima squadra del Milan dopo aver risolto il contratto che lo legava alla Sampdoria. L’allenatore nato in Svizzera ma di origini abruzzesi – dopo buone stagioni in cui ha fatto parlare di sé per il bel gioco e l’organizzazione espressa dalle sue squadre – è alla prima chiamata in un club importante e a lui spetta il difficile compito di riportare il club rossonero a competere per traguardi ambiziosi dopo stagioni di buio. 

Certamente anche per un tecnico bravo come Giampaolo non sarà un’impresa facile: i rossoneri sono alle prese con l’ennesima rifondazione tecnica e dirigenziale degli ultimi anni. A inizio estate si è consumato il nuovo addio di Leonardo che ha lasciato il ruolo di direttore tecnico per tornare al Paris Saint-Germain. Al posto del brasiliano è arrivato Frederick Massara, fino a qualche mese fa uomo mercato della Roma. In più sono stati concessi nuovi poteri a Paolo Maldini, in un primo momento apparso anche lui lontano dal progetto rossonero, ma che poi ha deciso di stare. Accanto all’ex capitano, anche una figura importante come quella di Zvonimir Boban, tornato al Milan nelle vesti di dirigente dopo tre anni in FIFA. Le scommesse calcio per la partita della Dacia Arena, tuttavia, vedono avvantaggiato il Milan: il 2 viene offerto con quote più basse rispetto a quelle per l’1 dell’Udinese e per un eventuale pareggio. I bookmakers, inoltre, prevedono una gara da under 2,5, come testimoniato dalla quota più bassa per questa giocata, rispetto alla quota per l’over.

Anche l’organico rossonero è abbastanza diverso rispetto alla passata stagione: non c’è più Patrick Cutrone, ceduto al Wolverhampton per 18 milioni di euro più bonus. Al posto dell’ex primavera è stato acquistato il promettente centravanti portoghese del Lille Rafael Leão. Spicca anche l’acquisto di Theo Hernandez, laterale mancino prelevato dal Real Madrid. Due innesti anche a centrocampo dove è stata acquistata la coppia di centrocampisti ‘empolesi’, composta da Rade Krunic e Ismael Bennacer. Due nomi che non fanno certo strappare i capelli al tifo rossonero ma che possono rivelarsi giocatori su cui Giampaolo può lavorare molto. Grosse aspettative in particolare sull’algerino, laureatosi campione d’Africa da protagonista con la sua nazionale nelle scorse settimane. 

Per vedere all’opera il Milan nella sua prima gara ufficiale della stagione bisognerà attendere il 25 agosto, quando i rossoneri debutteranno in Serie A in casa dell’Udinese, nella prima gara della domenica, fissata per le ore 18:00. Contro i friulani – il cui unico rinforzo di rilievo è stato il macedone Ilja Nestorovski, acquistato a parametro zero dopo il fallimento del Palermo – la squadra di Giampaolo non dovrebbe avere troppe difficoltà a portare a casa il risultato ma si sa, il debutto stagionale è sempre ricco di incognite, per cui la tensione dovrà essere molto alta.