Home Cronaca Cronaca Milano

Omicidio al bar del Corvetto a Milano: la Polizia arresta 73enne

0
Omicidio al bar del Corvetto a Milano: la Polizia arresta 73enne
l'immagine di telecamera del bar al momento dell'omicidio

La Polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dai sostituti procuratori del VII Dipartimento, nei confronti di un 73enne.

L’uomo è gravemente indiziato di essere l’autore dell’omicidio del titolare del Bar Milano in Piazza Angilberto, nel quartiere cittadino Corvetto, commesso per verosimili motivazioni economiche.

L’omicidio avvenuto il 19 dicembre del 2022

L’attività investigativa condotta dagli agenti della Squadra Mobile ha avuto origine il 19 dicembre 2022 quando è stato rinvenuto, all’interno del Bar Milano, il corpo privo di vita del titolare. Si tratta di un cittadino cinese di 35 anni, disteso a terra nei pressi della cassa del bancone, con evidenti segni di colpi d’arma da fuoco.

Le immediate attività investigative eseguite dai poliziotti della Squadra Mobile, soprattutto attraverso la visione di numerosi filmati e dichiarazioni di persone informate sui fatti, hanno consentito di individuare in modo puntuale le fasi salienti dell’azione omicidiaria.

L’autore, un uomo di circa 70 anni, giunto a bordo di una Fiat Punto in Piazza Angilberto circa 20 minuti prima del fatto, coprendosi il volto con una mascherina chirurgica e il cappuccio del giubbotto, sarebbe entrato nel bar senza che vi fossero clienti all’interno. Poi, dopo aver scambiato qualche parola con il titolare, avrebbe estratto una pistola dalla borsa che portava con sé, esplodendo 7 colpi mortali al suo indirizzo.

Le indagini della polizia

I poliziotti della Squadra Mobile hanno quindi concentrato la loro attenzione sulla presenza sul posto dell’utilitaria. Si tratta dell’auto con cui l’autore dell’efferato delitto sarebbe giunto.

Gli agenti hanno, così, avviato, un’intensa attività di analisi delle autovetture analoghe, tenendo conto di alcune caratteristiche riprese dalle telecamere, ovvero il colore e i particolari della carrozzeria.

L’analisi capillare e minuziosa degli innumerevoli dati raccolti e l’incrocio con le banche dati hanno consentito di individuare una Fiat Punto con caratteristiche identiche a quella oggetto. L’auto risultava intestata a un cittadino italiano di 73 anni, di origini pugliesi e residente nella provincia di Milano, con precedenti legami lavorativi nella zona di Piazza Angilberto.

Il 73enne è risultato detentore di un’arma che, attraverso l’analisi balistica effettuata dal personale specializzato della Polizia Scientifica di Milano, è risultata essere quella utilizzata per commettere l’omicidio del Corvetto.

L’arresto dell’uomo gravemente indiziato

La Polizia ha arrestato questa mattina il 73enne, gravemente indiziato di essere l’autore dell’omicidio, in provincia di Lecce e, contestualmente, ha eseguito delle perquisizioni presso le sue diverse abitazioni.