Home Cultura Cultura Milano

Mostra di Boris Veliz, Ritratti Metropolitani, a Milano

0
CONDIVIDI
Mostra di Boris Veliz, Ritratti Metropolitani, a Milano

Dal 22 gennaio 2020 al 15 aprile 2020 una nuova esposizione d’arte presso Auxologico Procaccini, in via Niccolini 39 a Milano

Milano, 13 gennaio – L’artista Boris Veliz porta la street art sui biglietti del tram, la sua è una vera e propria collezione di ritratti metropolitani che catturano attimi fugaci ed effimeri durante i viaggi sui mezzi pubblici donando così un valore artistico ai biglietti, che guadagnano così una seconda vita. Le diversità dei soggetti e le imperfezioni del tratto raccontano la molteplicità degli incontri: non tutto è detto e l’osservatore ha la possibilità di immaginare storie di vita e, chissà, di rivedersi in esse.

“Per me è come fissare delle emozioni in un contesto particolare” – ci racconta l’autore – “perché il viaggio è una condizione affascinante, ed è anche una metafora del viaggio che ho affrontato per arrivare qui. Ritengo interessante la possibilità di realizzare questi disegni mentre viaggio, raccogliendoli ovunque e scegliendo quelli con le timbrature orarie più disparate”.

La mostra sarà fruibile al pubblico gratuitamente dal 22 gennaio al 15 aprile 2020 presso Auxologico Procaccini, in via Niccolini 39 a Milano, negli orari di apertura della sede. Orario continuato. Dal lunedì al venerdì ore 8.30 ‐ 20.00.

Boris Veliz è un giovane artista poliedrico: scenografo, street artist e artista digitale. Nato in Ecuador e trapiantato a Milano, recentemente si è laureato presso l’Accademia di Brera con il massimo dei voti nel biennio specialistico in Scenografia per il Cinema e la Televisione. In contemporanea agli studi ha sempre portato avanti vari workshop di avvicinamento alla pittura e al disegno e ha collaborato come aiuto scenografo alla scenografia di programmi televisivi , come Camera Cafè, spot e cortometraggi .

AuxoArte è un progetto no profit che nasce dalla volontà di Auxologico di condividere la bellezza dell’arte e favorire l’incontro tra le culture del mondo attraverso mostre di fotografia e arti visive. Le mostre sono ospitate presso Auxologico Procaccini, il poliambulatorio specialistico internazionale di Auxologico, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico.