Home Sport Sport Milano

L’Inter, con quattro giornate d’anticipo è campione d’Italia

0
CONDIVIDI
I tifosi dell'Inter invadono piazza Duomo a Milano

I festeggiamenti per il 19° titolo

I nerazzurri, dopo aver vinto sabato a Crotone per 2-0, sono a 82 punti e, approfittando del pareggio per 1-1 dell’Atalanta con il Sassuolo, vincono matematicamente il loro 19° titolo tricolore.

L’Inter celebra la vittoria dello scudetto numero 19 con un post su Twitter, al fischio finale del pari tra Sassuolo ed Atalanta, e un’immagine della squadra al gran completo con Conte e il presidente Zhang.

“Questo è di sicuro uno dei mie successi più importanti in carriera. Non era una scelta facile venire all’Inter. Ho accettato la sfida con grande voglia e penso che con il lavoro siamo stati ripagati di tutti i grandi sacrifici che abbiamo fatto”. Queste le prime parole di Mister Conte a 90′ minuto.

“Grazie a tutti”. Oltre alla festa nella sede del club con tutti i dirigenti, Il presidente dell’Inter Steven Zhang ha voluto festeggiare lo scudetto nerazzurro anche con un post sui social, riproponendo l’immagine celebrativa utilizzata dal club: il nuovo logo I M, la scritta I’M Scudetto, e la foto di tutti i giocatori con il ringraziamento a tutti Il numero uno interista ha proseguito i festeggiamenti sul tetto della sede sventolando una bandiera nerazzurra, mentre l’ad Antonello ha lanciato ai tifosi gagliardetti e maglie dell’Inter.

“Spero al 100% che Conte resti, abbiamo cominciato un ciclo. C’è un problema di ricavi con la pandemia, il quadro è questo. Ci siederemo con Antonio e la proprietà per sapere le loro linee guida, ma c’è un giusto e sano ottimismo”. Queste le parole di Beppe Marotta ai microfoni di Radio Anch’io Sport.

“Campioni, campioni, alè alè alè”. Così uno dei protagosti della vittoria dell’Inter, l’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku festeggia, affacciato da una finestra del sul appartamento nel centro di Milano, la vittoria dello scudetto, come appare in un video pubblicato sui social.

“Ora è il momento della festa: di tutti gli interisti. Una gioia che si sprigiona genuina ma che invitiamo a esprimere nella maniera più responsabile possibile: siamo campioni anche in questo!”, scrivono i responsabili della società subito dopo la vittoria matematica del 19esimo scudetto.

In circa trentamila persone sono scese per le strade di Milano per festeggiare il nuovo scudetto.

I tifosi dell’inter in piazza Duomo a Milano

I tifosi si sono radunati in largo Cairoli e piazza Duomo, dove in centinaia si sono arrampicati sulla statua centrale tutti indossano la mascherina, mostrando sciarpe, bandiere  e lanciando coriandoli nerazzurri ed accendendo fumogeni. Poi c’è chi ha preferito girare per le strade in auto suonando il clacson.

Le forze dell’ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, dove gli accessi sono stati chiusi anche grazie alla collaborazione della polizia locale.

Alle 22 la Polizia con gli agenti in tenuta antisommossa e le camionette è intervenuta in Piazza Cairoli per disperdere la folla.

Non c’è stato comunque nessun problema di ordine pubblico dato che, nel momento in cui gli agenti sono entrati in piazza, i tifosi si sono spontaneamente allontanati.

Tanti gli slogan festosi dei tifosi scesi in strada: “I campioni dell’Italia siamo noi”, “Chi non salta rossonero è” e “Come mai la Champions non la vinci mai” dedicato alla Juventus.