Home Spettacolo

In uscita questa settimana “Balutì”, primo singolo del giovanissimo Giotto

0
CONDIVIDI
In uscita questa settimana “Balutì”, primo singolo del giovanissimo Giotto

Giotto, classe 2003, è il nuovo giovanissimo talento dell’hip hop italiano.
La passione per il genere nasce prestissimo, grazie al forte legame con lo zio Attila che lo fa avvicinare ad artisti come Emis Killa e Club Dogo. A 4 anni canta già il loro brani e a 6 partecipa al 1° Concorso Nazionale degli Inni Scolastici.

Le prime rime nascono quando Giotto ha solo 8 anni, seguite poco dopo dalla prima canzone, dedicata ad una compagna che però non scoprirà mai di esserne la musa ispiratrice. Da lì in poi la musica diventa il motore principale per Giotto, che nel frattempo comincia a frequentare il liceo classico. A 14 anni partecipa ad un talent organizzato nella sua scuola e si presenta alla giuria con un inedito scritto da lui, vincendo il premio della critica. Lì conosce Dariana Koumanova, vocal coach e anima di Studio 20 a Milano, che lo prende sotto la sua guida. In un solo anno Giotto si dedica alla scrittura di più di 30 pezzi e collabora con molti ragazzi di Studio 20.

L’ispirazione dei brani viene dall’amore, da quello che lo circonda e da tutto ciò che vale la pena di essere raccontato.
Balutì”, in uscita venerdì 18 ottobre per Twenty Records, è il suo primo singolo. Racconta di un grande amore e di una grande perdita. Giotto parla di sua nonna, di quello che non ha più potuto dirle, di quanto lei gli ha insegnato e di quanto gli manca. I Balutì è il nome del laboratorio artigianale di nonna Giulia dove Giotto passava lunga parte delle sue giornate in mezzo a perle, fiori, corde e tante donne. Le emozioni dolci dell’infanzia si scontrano con la realtà del tempo che passa, portando inesorabili cambiamenti. Ne risulta una canzone toccante ed estremamente matura, che ci permette di affacciarci con delicatezza nel mondo di un artista sicuramente molto promettente.

Il brano vede il featuring alla voce di Simona Vitale, 16 anni, altro giovanissimo talento. Oltre a studiare canto presso lo Studio 20, si sta diplomando in arpa al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Già nel 2018 registrava il proprio strumento per l’album Il mio tempo di Leonardo Monteiro.

CREDITS
Testo e musica: Giotto Boscolo
Additional vocals: Simona Vitale
Arrangiamento e produzione: Giovanni Laterza e Studio 20
Etichetta: Twenty Records
Realizzato presso lo Studio 20, Milano