Home Consumatori Consumatori Italia

Garanzia legale e garanzia estesa del produttore: cosa cambia?

0
CONDIVIDI
Garanzia legale e garanzia estesa del produttore: cosa cambia?

La tutela del consumatore è sancita in Italia dal Codice del Consumo, che contiene una serie di norme che regolano la gestione delle garanzie e del post vendita ogni volta che effettua un acquisto.
Bisogna dunque sapere che per ogni acquisto effettuato si ha accesso in automatico ad alcuni diritti, come la garanzia legale, che per i successivi due anni dalla data di acquisto consente al consumatore di sostituire e/o riparare l’oggetto acquistato senza ulteriori costi. La gestione della garanzie legale spetta al venditore.
Ci sono anche altre garanzie per gli acquisti e si differenziano da quella legale per una serie di specifiche che vedremo insieme.

Garanzia legale

La garanzia legale di conformità è la garanzia sancita dallo Stato e che, come abbiamo già anticipato, ha una durata di due anni dall’acquisto. In questo lasso di tempo, il consumatore può richiedere, in caso di malfunzionamento o guasto, la sostituzione o la riparazione dell’oggetto acquistato. Il consumatore può scegliere liberamente la soluzione che ritiene più opportuna e il venditore non può opporsi, a meno che non si tratti di una richiesta che vada oltre il valore del bene. Qualora il guasto non possa essere risolto, il venditore deve procedere con la restituzione della somma spesa dal cliente o con la sostituzione dell’apparecchio. Quando il difetto si manifesta nel giro di poco tempo, entro i 6 mesi dall’acquisto, può essere utile rivolgersi subito al rivenditore poiché potrebbe trattarsi di un difetto di fabbrica. Se invece l’anomalia si verifica dopo i 6 mesi è importante verificare se si tratta di un difetto di conformità, per ottenere lo sconto totale o la sostituzione. Il servizio è totalmente gratuito e applicabile su ogni acquisto, e il venditore deve informare correttamente il consumatore dei suoi diritti al momento dell’acquisto. Nel caso di pratiche scorrette o errate informazioni, si può anche richiedere l’intervento dell’Antitrust.

Garanzia estesa del produttore

Oltre alla garanzia legale, c’è anche la garanzia estesa del produttore, che viene proposta al cliente dal venditore o dall’azienda produttrice. A differenza della garanzia legale, può avere durata diversa e coprire tipologie di malfunzionamento diversi. Nel caso di beni destinati a durare a lungo, ci sono anche le cosiddette garanzie a vita. Per alcuni elettrodomestici e per i dispositivi elettronici c’è invece anche la garanzia per i danni accidentali, che consente in alcuni casi di sostituire il dispositivo. La garanzia del produttore può essere di tipo gratuito o a pagamento e alcune volte include anche la manutenzione con delle formule a pacchetto che si rinnovano annualmente.

Quest’ultima è un’ottima soluzione per la riparazione di elettrodomestici a Milano, perché con il pagamento di un forfettario annuale si evita di incappare in costi di interventi altissimi senza neanche essere sicuri della professionalità della ditta che esegue i lavori. Le aziende convenzionate con questo tipo di garanzie sono invece spesso selezionate e quindi questa è una maggior sicurezza per il cliente. La garanzia del produttore non sostituisce quella legale, che resta comunque valida in ogni circostanza. Il cliente però è libero di stipulare un ulteriore garanzia, che magari lo tutela per più anni e che aumenta il numero degli interventi possibili da richiedere.