Home Consumatori Consumatori Milano

CDP e città metropolitana di Milano firmata intesa

0
CONDIVIDI
CDP e città metropolitana di Milano firmata intesa

Firmato protocollo d’intesa per l’edilizia scolastica

Cassa fornirà consulenza tecnico-amministrativa a supporto del Piano 2018-2020 per le scuole che comprende interventi di ristrutturazione, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico

Cassa Depositi e Prestiti e Città metropolitana di Milano hanno firmato un Protocollo d’intesa volto a rafforzare la cooperazione tra le parti nell’attuazione degli interventi previsti dal Piano triennale di edilizia scolastica 2018-2020. In questo ambito, CDP fornirà alla Città metropolitana di Milano attività di consulenza per supportare dal punto di vista tecnico-amministrativo lo sviluppo di interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica.

Cassa Depositi e Prestiti, in linea con il suo piano industriale 2019-21, affiancherà la Città metropolitana di Milano nelle varie fasi di sviluppo del programma triennale di edilizia scolastica seguendo l’iter progettuale, procedurale e amministrativo degli interventi con le seguenti attività: supporto tecnico sulla progettazione, consulenza amministrativa sui bandi di gara per affidamento dei servizi di ingegneria e di appalto lavori, supporto nella fase di gestione dei contratti. Per dare corso a questa intesa, è prevista da parte di CDP un’assistenza continuativa per rispettare l’iter e per imprimere un’accelerazione sui progetti.

“Questo Protocollo d’intesa riveste per noi una duplice importanza: da un parte consente di confermare l’impegno della Città metropolitana nel riconoscere la priorità alla messa in sicurezza e agli investimenti legati all’edilizia scolastica sul territorio; dall’altra, consente di instaurare una virtuosa collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti che potrà solo portare benefici”, dichiara Roberto Maviglia, consigliere delegato all’Edilizia scolastica della Città metropolitana di Milano.

“In CDP abbiamo l’obiettivo di accelerare il processo di sviluppo delle infrastrutture del Paese al fianco degli Enti Locali, ampliando il nostro ruolo: da mero finanziatore a punto di riferimento operativo per tutte le fasi legate alla progettualità delle nuove iniziative. In continuità con la nostra missione oggi con la Città metropolitana di Milano rafforziamo ulteriormente il modello di coesione con il territorio e la comunità”, dice Luca D’Agnese, Direttore CDP Infrastrutture, PA e Territorio.

Gli interventi di edilizia scolastica oggetto del supporto tecnico rientrano nell’ambito del contratto di concessione del prestito, con oneri a carico del bilancio dello Stato, di 205 milioni di euro, che Cassa Depositi e Prestiti, nello scorso mese di dicembre, ha stipulato con la Regione Lombardia per il finanziamento degli stessi. L’accordo prevede, infatti, il finanziamento di 154 interventi di edilizia scolastica nelle province di Milano, Brescia, Lecco, Cremona, Mantova, Como, Sondrio, Lodi, Pavia, Bergamo, Varese, Monza e Brianza. In particolare, a Milano e provincia sono 12, a Brescia e provincia 34, a Lecco e provincia 9, a Cremona e provincia sono 14, a Mantova e provincia sono 11, a Como e provincia sono 7, a Sondrio e provincia 10, a Lodi e provincia 7, a Pavia e provincia sempre 7, a Bergamo e provincia 25, a Varese e provincia 13 e a Monza e Brianza 5.

Il finanziamento rientra pertanto nell’ambito del programma di edilizia scolastica 2018-2020, a seguito della stipula di un protocollo di intesa con il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR – che coordina il piano e monitorerà l’utilizzo dei fondi), il Ministero dell’economia e delle finanze (MEF), la Banca europea per gli investimenti (BEI), la Banca di sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB) siglato nel Novembre 2018.