Home Cronaca Cronaca Milano

Bozza del nuovo dpcm prevede chiusura Lombardia ed altre province

0
CONDIVIDI
Bozza del nuovo dpcm prevede chiusura Lombardia ed altre province

Per “contrastare e contenere il diffondersi del Coronavirus” il governo dispone di “evitare in modo assoluto ogni spostamento in entrata e in uscita” nella Regione Lombardia e in 11 province di Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Marche dall’8 marzo al 3 aprile.

È atteso ad ore il dpcm che nella bozza, suscettibile di modifiche da parte di Palazzo Chigi, prevederebbe questo norme che riguarderebbero la Lombardia e le province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria. Viene fatta eccezione per “indifferibili esigente lavorative o emergenze”.

Sull’intero territorio nazionale “sono sospese fino al 3 aprile le attività di pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati”.

È quanto previsto nella bozza del dpcm sul Coronavirus che dovrebbe essere adottato nelle prossime ore.

Sarebbero previste anche “specifiche sanzioni in caso di mancato rispetto”.