Home Consumatori

Al via la produzione di valvole per le maschere protettive contro Covid-19

0
CONDIVIDI
Al via la produzione di valvole per le maschere protettive contro Covid-19

Covid-19: A2A avvia la produzione di valvole per le maschere di emergenza

A2A Ambiente, società del Gruppo A2A, ha avviato presso l’impianto di selezione delle plastiche di Cavaglià (BI) la produzione di valvole per le maschere d’emergenza utilizzate per fronteggiare il Covid-19.

La valvola “Charlotte”, creata dall’impresa bresciana Isinnova, consente di realizzare una maschera respiratoria d’emergenza modificando quella da snorkeling attualmente in commercio. Una volta modificate, le maschere saranno distribuite agli ospedali grazie al coordinamento della Protezione Civile di Brescia.

A2A Ambiente si è resa disponibile a collaborare per la produzione delle valvole ed ha prontamente attivato le due stampanti 3D installate presso l’impianto di Cavaglià. Dopo appena 48 ore, le prime 30 Charlotte stampate da A2A sono state consegnate a Brescia: da qui Isinnova, di concerto con la Protezione Civile, distribuirà le valvole e le maschere alle strutture ospedaliere di Brescia e ad altre realtà. Gli ospedali del Bresciano hanno infatti richiesto la fornitura di 500 maschere di emergenza.

L’impianto di Cavaglia, realizzato da A2A Ambiente, è uno dei siti più tecnologici d’Europa in grado selezionare e dividere 13 tipi di plastiche differenti, per una capacità complessiva di 45.000 tonnellate all’anno trattate.

A2A Ambiente, società del Gruppo A2A, è il primo operatore ambientale in Italia, protagonista di tutta la catena del valore della gestione dei rifiuti, dalla raccolta al recupero. Con una dotazione impiantistica che si caratterizza per affidabilità e innovazione, sicurezza ed elevate performance ambientali, A2A Ambiente progetta, realizza e gestisce impianti che trasformano i rifiuti in nuova materia o in energia, in linea con i principi della green economy.