Home Cronaca Cronaca Bergamo

Travolti in sooter dopo lite in disco, è morto anche l’amico

0
CONDIVIDI
Luca Carissimi e Matteo Ferrari

Purtroppo dopo Luca Carissimi, anche Matteo Ferrari, l’altro giovane travolto nella notte tra sabato e domenica, mentre era in scooter con l’amico, dall’auto guidata da Matteo Scapin, che li ha speronati dopo una lite in discoteca a Orio al Serio, non ce l’ha fatta. 

I genitori di Matteo hanno acconsentito al prelievo degli organi.

Matteo Scapin, il 33enne di Curno, che è stato trovato positivo all’alcoltest è ora in cella per omicidio volontario. 

Da una prima visione delle telecamere presenti in zona, sembra che mostrino la Mini Cooper che affianca la Vespa su cui viaggiavano i giovani prima di travolgerla. 

La lite è continuata anche fuori dal locale. 

Non si capisce il motivo per cui il lunotto posteriore dell’auto si sia rotto e chi lo abbia danneggiato.

È stato anche confermato che il litigio tra i ragazzi era cominciato all’interno della discoteca, sembra per gli apprezzamenti da parte del Carissimi alla ragazza di Scapin. 

I rilievi dell’incidente