Home Politica Politica Milano

Tutto è pronto per il referendum sull’autonomia della Lombardia

0
CONDIVIDI
Tutto è pronto per il referendum sull’autonomia della Lombardia

E’ tutto pronto per il referendum sull’autonomia che si svolgerà domani in tutta la Lombardia. “La macchina è pronta”. A dirlo Gianni Fava, l’assessore e coordinatore per la Regione Lombardia del referendum sull’autonomia.

Domani, domenica 22 ottobre si vota in tutta la Lombardia dalle 7 alle 23 nei tradizionali seggi, muniti di un documento di identità.

Il referendum per l’autonomia si svolge, per la prima volta in Italia, con modalità di voto elettronico e riguarda 7.897.056 elettori, 1.523 Comuni, 3.263 edifici sede di voto e 9.224 sezioni elettorali.

“Sono 24.700 le voting machine, attraverso le quali gli elettori esprimeranno il loro voto – spiega l’assessore -. Sono in grado di funzionare anche in mobilità e di memorizzare i voti degli elettori in modo sicuro su memorie asportabili al termine delle votazioni.

Tutte sono dotate di stampante per la verbalizzazione dei voti in fase di scrutinio e almeno 1.300 hanno anche un’urna integrata, non gestita dall’elettore, per la verifica incrociata dei voti memorizzati (ogni voto espresso viene stampato e conservato nell’urna)”.

Questo il testo della domanda che gli elettori troveranno sulla scheda elettronica, a cui dovranno rispondere SI’ o NO oppure SCHEDA BIANCA.

“Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?”

Maggiori informazioni sul sito della Regione Lombardia

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here