Home Cronaca Cronaca Monza Brianza

Intossicazione da Tallio, c’è una terza vittima a Desio

0
CONDIVIDI
Intossicazione da Tallio, c’è una terza vittima a Desio

E’ morta questa notte anche Maria Gioia Pittana, la terza componente della famiglia Del Zotto colpita da intossicazione da tallio.

La donna, 87 anni, era la moglie di Giovanni Battista e madre di Patrizia, morti a poche ore di distanza l’uno dall’altra in ospedale a Desio lo scorso 2 ottobre.

Lo comunica la Direzione Generale dell’Asst di Monza.

Il tallio è un elemento chimico di numero atomico 81. Il suo simbolo è Tl. È un metallo del blocco p, grigio e malleabile. Simile allo stagno, scurisce per ossidazione quando è esposto all’aria. Il tallio venne scoperto nel 1861 dai chimici William Crookes e Claude-Auguste Lamy, in residui della produzione di acido solforico.

Di solito viene impiegato come componente per creare insetticidi, fuochi di artificio, oppure per gli esami cardiologici.

Essendo nocivo per l’organismo non deve essere ingerito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here