Home Spettacolo Spettacolo Milano

Domani inaugura la 22esima edizione di Artigiano in Fiera

0
CONDIVIDI
Domani inaugura la 22esima edizione di Artigiano in Fiera

Domani, 2 dicembre, prenderà il via la ventiduesima edizione di Artigiano in Fiera con la cerimonia di inaugurazione che si svolgerà alla presenza del presidente di Gestione Fiere Spa, Antonio Intiglietta, della autorità istituzionali e delle delegazioni italiane e internazionali.

Ci saranno oltre 3.200 stand espositivi, 150.000 prodotti complessivi, oltre 100 Paesi rappresentarti su una superficie di 320.000 metri quadrati.

E, inoltre, 43 ristoranti e 16 piazze del gusto.

Sono questi fondamentalmente i numeri di una rassegna che si sviluppa ulteriormente in termini di rappresentazione delle tradizioni e delle culture del mondo ma anche in fatto di spazi espositivi (10 padiglioni quest’anno).

Il tema dell’anno “Artigiani creatori di bellezza e di bontà. Originali per definizione” sarà la cartina al tornasole delle presenze ma anche degli spettacoli e delle esperienze culinarie offerte dall’Italia e dal mondo che si alterneranno a Fieramilano (Rho-Pero) fino al 10 dicembre.

Tale tema è anche la chiave interpretativa delle novità 2017: la scelta di conferire all’Iran, e alla sua tradizione artigianale millenaria, il ruolo di Paese d’onore; il China Pavilion dedicato all’altrettanto secolare cultura cinese; la presenza significativa degli artigiani del «craft village Soumbédioune» a Dakar, in Senegal; la partecipazione dell’Afghanistan, che intende promuovere nel grande villaggio globale di Artigiano in Fiera la sua micro impresa artigiana.

Tutta l’Italia, da Nord a Sud, sarà rappresentata. I visitatori potranno ammirare la maestria degli artigiani in performance live e assistere agli spettacoli con danze e canti tradizionali, che animeranno la manifestazione ogni giorno. Un’opportunità irripetibile per entrare in contatto con la storia delle popolazioni del mondo.

Oltre a una ristorazione sempre più di qualità rappresentativa delle tradizioni culinarie del mondo (43 i ristoranti, 16 le “piazze del gusto”), debutterà, nel padiglione 4, una nuova proposta: Artimondo restaurant, uno spazio dedicato alle migliori ricette del made in Italy promosso con la collaborazione della Federazione italiana cuochi e con la presenza della Nazionale degli chef.

Grandi le novità anche in fatto di saloni. Nell’area “Moda & Design” (pad. 4), per nove giorni, saranno protagoniste l’intraprendenza e l’entusiasmo dei giovani. Gli studenti del corso di moda dell’Istituto di Istruzione Superiore di Inveruno saranno ancora protagonisti dei défilé. “Abitare la casa” (pad. 4) ospiterà un nuovo progetto: Artimondo Home Collection, una collezione dedicata alla casa innovativa, high tech capace di coniugare comfort, funzionalità e estetica.

Sempre nel padiglione 4, debutterà in fiera il “Bridal Show Milano”, una vetrina che riunisce in un unico contesto i migliori rappresentanti del mondo wedding e presenta le eccellenze per gli sposi con le anteprime, le ultime idee e tendenze del mercato.

Nel padiglione 6, infine, andrà in scena il “Salone della creatività”, con oltre cento corsi in programma.

Magica Compagnia accoglierà i piccoli visitatori e le loro famiglie all’ingresso dei padiglioni 5/7. Anche quest’anno il servizio di baby parking permetterà alle mamme di vivere in tranquillità l’esperienza dell’Artigiano in Fiera, potendo affidare i propri bambini nelle mani di educatori.

A disposizione delle neomamme il servizio nursery gratuito. L’area spettacoli garantirà vitalità e divertimento: numerose esibizioni di danza, canto e racconti animati. Quest’anno sarà dedicato risalto alla «Green economy»: laboratori di cucina green, giochi ecosostenibili, laboratori sul riciclo e tanto altro ancora.

I visitatori potranno impacchettare i propri regali con la carta regalo «brandizzata» Artigiano in Fiera grazie ai volontari del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME), presenti per la prima volta.

In fiera, inoltre, è possibile richiedere la consegna dei prodotti a casa, in modo semplice, grazie a un servizio di consegna a pagamento – AF Express – che raggiunge tutta l’Italia.

L’Artigiano in Fiera, che lo scorso anno è stata raggiuta da 1.670.000 visitatori, sarà raggiungibile da tutta l’Italia.

Oltre alle tratte di Trenord, al sistema infrastrutturale del Nord Italia e alle metropolitane milanesi, anche Italo effettuerà, come lo scorso anno, una fermata straordinaria presso la stazione di Milano Rho – Fiera.

Maggiori informazioni: http://artigianoinfiera.it/it/home-it/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here